Bando Formare per assumere Regione Lombardia

Incentivi occupazionali associati a voucher per l’adeguamento delle competenze

Regione Lombardia con il presente Avviso si propone di superare il mismatch tra domanda e offerta di lavoro, permettendo alle imprese di colmare il gap di profili e competenze in fase di assunzione, attraverso il finanziamento di percorsi formativi abbinati ad incentivi occupazionali.

In tal senso, focalizzandosi sui bisogni delle imprese, la misura costituisce un’opportunità ulteriore rispetto agli interventi in corso di politica attiva e si inserisce nella strategia europea e nazionale di ripresa e di contrasto alla crisi occupazionale.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Datori di lavoro aventi unità produttiva/sede operativa ubicata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti in una delle seguenti categorie:

– le imprese iscritte, in stato attivo, al Registro Imprese della Camera di Commercio di competenza;

– gli Enti del Terzo Settore iscritti ai registri (regionale/provinciale nelle more dell’attuazione del Registro Nazionale, ai sensi del D.Lgs. 117/2017);

– le associazioni riconosciute e le fondazioni, aventi personalità giuridica e pertanto iscritte al Registro Regionale delle persone giuridiche;

– i lavoratori autonomi esercenti arti o professioni con partita IVA attiva, in forma singola o associata;

– le associazioni e i consorzi tra i soggetti di cui ai punti precedenti.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

Il contributo si articola in tre parti:

• Voucher per i servizi di ricerca e selezione: max 500 euro

Voucher per la formazione: max 3.000 euro per un minimo di 40 ore.

Sono inclusi i percorsi professionalizzanti, quelli per l’acquisizione di patentini e certificazioni, i  percorsi regolamentati o per figure regolamentate,  percorsi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e laformazione obbligatoria per il recupero delle competenze di base e trasversali prevista per l’apprendistato.

Incentivo occupazionale da 4.000 a 9.000 euro condizionato alla realizzazione di un percorso formativo, per assunzioni a tempo indeterminato, tempo determinato di almeno 12 mesi, apprendistato full time/part time, con relativa riparametrazione (sono esclusi i contratti di lavoro domestico, di somministrazione o di lavoro intermittente).

L’incentivo è differenziato in base alla difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro:

• lavoratori fino a 54 anni: 4.000 euro

• lavoratrici fino a 54 anni: 6.000 euro

• lavoratori over 55: 6.000 euro

Agli importi si aggiungono 1.000 euro in caso di datore di lavoro con meno di 50 dipendenti.

Il beneficio è cumulabile con altre agevolazioni previste a livello nazionale per alcune categorie di lavoratori.Gli incentivi sono finanziati con il regime “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza Covid-19” (fino al 31/12/2021, in alternativa regime De minimis).

Questo articolo è stato pubblicato in News